PcGuida.com - Soldi, Successo, Produttività e Benessere

Come Fare Soldi Online con il Print On Demand




Come Guadagnare Online con il Print On Demand

Volete guadagnare con il print on demand? In questo articolo spiegheremo come guadagnare con un negozio di Print on Demand. Parleremo anche di quanto si può guadagnare con il Print on Demand e di come gestire un'attività di Print on Demand di successo.

Come Funziona il Print On Demand


Parleremo di come impostare il vostro negozio, di come progettare e creare i prodotti e di come guadagnare migliaia di euro al mese facendo soldi online una volta che il vostro negozio è attivo e funzionante.

Come Guadagnare con il Print on Demand
E' possibile avviare questo tipo di attività di commercio elettronico con meno di 100 euro, ma potrebbe essere necessario più tempo per iniziare. Alcune persone sono in grado di progettare e vendere merce online gratuitamente, ma anche questo può richiedere del tempo.

Investendo nella vostra attività, decollerete più rapidamente e potrete ottenere non solo un rendimento maggiore, ma anche un rendimento più rapido.

Che cos'è il Print on Demand?


Il Print on Demand è un processo in cui le singole copie degli articoli vengono create al momento dell'ordine, eliminando la necessità di inventario e di magazzino. E' una forma di vendita al dettaglio online in cui gli acquirenti online possono acquistare vari prodotti con disegni stampati su di essi.

Il Print on Demand (o POD) è un modello di business online redditizio perché non è necessario spedire nulla, né avere un inventario. Tutto viene gestito dalle aziende di stampa. In altre parole, le aziende di Print on Demand si occupano dell'evasione degli ordini per voi.

E' possibile utilizzare il print on demand per creare il proprio marchio, creare disegni personalizzati e vendere capi di abbigliamento come t-shirt e felpe con cappuccio, ma anche per vendere custodie per telefoni, quadri, tende da doccia, borse, tazze da caffè, stampe su tela, opere d'arte da parete e altro ancora.

Un negozio di Print on Demand può essere un'eccellente attività secondaria o a tempo pieno. Se si ha successo, il Print on Demand può portare a un flusso costante di reddito passivo.

Ci sono molti aspetti da considerare prima di avviare la vostra attività di Print on Demand, che illustreremo di seguito.

E' possibile guadagnare con il Print on Demand?


La risposta breve è: sì, è possibile guadagnare con il Print on Demand. Ma dovrete impegnarvi a fondo. Dovrete fare cose come testare i prodotti e le pubblicità per vedere cosa risuona di più con il vostro pubblico. Dovrete anche testare i prezzi per vedere quali sono i punti di prezzo migliori per ogni prodotto.

Alcuni negozi potrebbero non guadagnare molto, mentre altri potrebbero guadagnare moltissimo. In ogni caso, i margini di profitto sono generalmente più bassi in questo tipo di attività. Un volume elevato vi aiuterà a fare soldi veri.

Quanto si può guadagnare con il Print On Demand?


La quantità di denaro che si può guadagnare con il Print on Demand dipende in larga misura dal tipo di prodotti che si vendono, dal pubblico a cui ci si rivolge e dalla capacità di raggiungerlo attraverso il marketing. Se effettuate una vendita al giorno, potete guadagnare circa 5-8 euro al giorno, supponendo che il cliente acquisti una sola t-shirt. Questo si traduce in circa 150-240 euro al mese di reddito prevalentemente passivo.

Grazie alla pubblicità a pagamento, è possibile realizzare molte altre vendite multiple al giorno, che possono moltiplicare le entrate di diverse volte.

Come iniziare con il Print on Demand con Printify


Per iniziare, dovrete trovare un sito web che gestisca la stampa dei vostri progetti e la spedizione ai vostri clienti. Printify è un esempio perfetto. Printify consente di creare negozi su Etsy, eBay, WooCommerce, Wix e Shopify. Anche il loro servizio di Print on Demand è gratuito, ma se vi iscrivete a Premium risparmierete fino al 20% su tutti i vostri ordini.

Quando si utilizza Printify, occorre innanzitutto creare un negozio scegliendo la piattaforma su cui si intende vendere. Una volta creato il negozio, potrete scegliere tra abbigliamento e altri capi di abbigliamento su cui caricare i vostri disegni. Offrono moltissimi prodotti personalizzati e varie opzioni di spedizione.

Ogni stampante ha tariffe di stampa e di spedizione diverse. Se siete un'azienda con sede in Italia, potreste scegliere un'azienda di stampa con sede in Italia, in modo che i vostri clienti ricevano i prodotti più velocemente.

Dopo aver scelto il tipo di sito On Demand, si può passare alla schermata in cui si carica il progetto e lo si personalizza ulteriormente (ad esempio, aggiungendo il colore al tessuto dei vestiti se si tratta di un progetto di abbigliamento). Una volta completata l'operazione, si può aggiungere una descrizione e, infine, viene presentato il costo di produzione dell'articolo e si può inserire il prezzo di vendita.

Informazioni sui prezzi per le varie taglie e colori di una maglietta su Printify


Una volta aggiunti tutti i disegni, potrete esportarli nel vostro negozio. Printify gestisce il dropshipping, la fatturazione e tutto il resto per voi. Dovete solo creare il design, stabilire il prezzo del prodotto e commercializzarlo al vostro pubblico.

Un'alternativa a Printify è Printful, che vende prodotti simili.

Come Avviare un'Attività di Print on Demand


Per fare soldi con un'attività di Print on Demand, dovrete innanzitutto avere dei progetti. Un sito web come Canva è un'opzione economica e potente per creare progetti di Print on Demand. Canva ha sia una versione gratuita che una a pagamento, e la versione a pagamento ha alcune funzioni che rendono più facile la creazione di progetti, come la rimozione dello sfondo e lo strumento di trasparenza.

Quando si creano disegni su Canva, è essenziale che siano ad alta risoluzione. Ad esempio, una buona risoluzione per un disegno di maglietta è 4000 x 4000. Printify spesso fornisce le risoluzioni consigliate in base al prodotto da stampare.

Potete anche assumere un grafico su un sito come Fiverr per realizzare i disegni per voi. Si tratta di un modo semplice per ottenere design accattivanti se si ha a disposizione un po' di denaro.

E' consigliabile avere più di 20 modelli diversi quando si apre il negozio, per dimostrare ai potenziali clienti che si tratta di un negozio serio con un'ampia scelta.

Quando si tratta di creare vestiti, ci sono diversi modi per farlo. Uno è quello di inventare frasi accattivanti come quelle che si vedono in altri negozi di magliette online. Un'altra tecnica consiste nell'utilizzare immagini accattivanti per creare un design unico che le persone vorranno acquistare perché non lo troveranno da nessun'altra parte.

Un'altra strategia è quella di combinare entrambe le cose.

Una volta creato un disegno che vi piace, dovrete scaricarlo come PNG con sfondo trasparente e prepararlo per Printify o per il servizio on demand con il quale intendete lavorare.

Dovrete imparare il SEO per ottenere traffico verso il vostro negozio. Dovrete anche imparare a commercializzare correttamente i vostri progetti in modo da ottenere vendite. Ci sono diversi modi per fare marketing, ma uno dei metodi più efficaci è quello dei social media.

Creare copie di prova per i vostri progetti


Quando si crea un prodotto print on demand, spesso è una buona idea creare dei mock-up dei prodotti su persone reali. Ciò consente di mostrare i prodotti in situazioni reali ed è ottimo per la condivisione sui social media.

Per iniziare, potete utilizzare un sito web come PlaceIt. PlaceIt è un sito web ad abbonamento che vi permette di caricare i vostri disegni su capi di abbigliamento e altri indumenti con persone in situazioni reali. In questo modo attirerete i potenziali clienti a cui volete vendere i vostri prodotti.

Se scegliete la strada della pubblicità a pagamento, otterrete sicuramente maggiori risultati fornendo un mock-up con una persona che indossa o tiene in mano i vostri prodotti, piuttosto che mostrare semplicemente una foto del vostro prodotto in un'immagine semplice.

Assumere un designer grafico per realizzare i vostri progetti di Print on Demand
Naturalmente non è necessario creare i propri design se la grafica non è il vostro forte. Su Fiverr è possibile assumere designer a partire da 5 euro per fare il lavoro al posto vostro.

Come Prezzare i Prodotti Print on Demand


Un aspetto fondamentale per imparare a guadagnare con il Print on Demand è il prezzo delle magliette e degli altri prodotti. Potreste pensare che offrire il prezzo più basso rispetto ai vostri concorrenti sia l'unico modo per fare vendite.

Si tratta di una credenza comune molto sbagliata.

La verità è che spesso i vostri prodotti possono avere un prezzo intermedio rispetto a quello dei vostri concorrenti. In altre parole, cercate i prezzi più bassi e quelli più alti dei vostri concorrenti e scegliete una via di mezzo.

Ci sono studi che spiegano perché questo funziona, e il succo è che quando le persone hanno tre o più scelte tra cui scegliere, in base al prezzo, spesso scoprono che il prodotto meno costoso può essere considerato "economico" o di bassa qualità e che il prodotto più costoso può essere un prodotto "premium". Pertanto, molte persone che desiderano un prodotto "normale" sceglieranno un prodotto con un prezzo intermedio.

Nel definire il prezzo, dovrete pensare al vostro margine di profitto. Ricordate che il prezzo deve coprire i costi di stampa, le spese di spedizione, le tasse, se applicabili, e le commissioni di PayPal (o del metodo di pagamento che preferite).

Una volta sommati questi costi, dovrete comunque ottenere un profitto che copra le spese generali, come ad esempio i costi di gestione dell'attività. Questi possono includere l'hosting web, gli abbonamenti ai siti web che vi aiutano a realizzare i prodotti (come discusso in precedenza in questo post), le persone che assumete per aiutarvi, i costi di marketing e pubblicità e così via.

Come Commercializzare i Prodotti Print on Demand


Per commercializzare le vostre camicie print on demand o altri prodotti, dovrete essere presenti sui social media e fare SEO sul vostro negozio.

I social media sono uno dei modi migliori strumenti per far conoscere i vostri prodotti. Potete usarli per condividere immagini e video con i potenziali clienti, mostrare nuovi design, costruire un seguito di persone interessate al vostro lavoro e altro ancora.

Alcune delle principali piattaforme di social media per iniziare sono:

- Facebook (una pagina Facebook funziona bene);
- Twitter;
- Instagram;
- Pinterest;

Tenendo conto di tutti questi aspetti, la cosa più importante è diffondere il vostro nome sui social media. Dovrete trovare modi per farlo che non risultino forzati o invadenti (ad esempio, lo spamming).

Dovrete anche ottimizzare il vostro negozio per i motori di ricerca, in modo che i clienti possano trovarvi. A tale scopo, assicuratevi che il tag alt di ogni immagine contenga il titolo del prodotto e descrizioni che includano parole chiave che i clienti potrebbero cercare.

Uno strumento di base per la ricerca di parole chiave come KeySearch vi aiuterà a trovare i termini di ricerca che i vostri clienti digitano su Google.

Quando vendete i vostri prodotti, dovete spiegare cosa proveranno i clienti quando possiederanno i vostri prodotti print on demand. Che cosa farà per loro personalmente? E' fondamentale elencare i vantaggi e non solo le caratteristiche.

Con gli annunci di Facebook, o pubblicità a pagamento simili, è essenziale sapere chi è il vostro pubblico di riferimento, in modo da poterlo indirizzare in modo specifico. Ad esempio, potreste avere una maglietta con un bel disegno sul caffè e scegliere di indirizzarla ai giovani tra i 18 e i 40 anni che hanno un interesse per il caffè e sono anche interessati allo shopping. Ma, naturalmente, questo è solo un esempio e il vostro pubblico può variare in modo significativo.

Fornire un eccellente servizio clienti in un negozio di Print on Demand


Ricordate che il print on demand è un'attività online, il che significa che a volte dovrete fornire assistenza ai clienti che hanno domande o che possono richiedere un rimborso o un cambio. Assicuratevi di avere un indirizzo e-mail dedicato alle richieste e di rispondere sempre in modo professionale e il più rapidamente possibile.

Se non vi sentite a vostro agio a lavorare direttamente con i clienti, potreste assumere un assistente virtuale che controlli e risponda alle vostre e-mail una o due volte al giorno.

Il flusso di lavoro complessivo di un'attività di Print on Demand


Una volta che tutto è pronto e funzionante e che siete pronti ad aprire la vostra attività di Print on Demand, ecco come si svolgeranno le cose:

1 - Il cliente ordina un prodotto dal vostro negozio.

2 - Voi venite pagati e sul sito del servizio On Demand che avete scelto si attiva un avviso d'ordine. Se avete impostato gli ordini in modo automatico, non dovrete fare altro, ma se lo fate manualmente, dovrete approvare l'ordine.

3 - Dopo che il servizio on demand avrà elaborato l'ordine, vi verranno addebitati i costi sulla vostra carta di credito.

4 - Il servizio on demand creerà quindi il prodotto e lo spedirà.

Questo processo può essere completamente automatizzato facendo in modo che il vostro servizio di on demand elabori automaticamente gli ordini, disponendo di un sistema in cui i pagamenti vanno automaticamente al vostro conto bancario e il vostro conto bancario paga automaticamente il conto. Basta tenere tutto sotto controllo per avere un'attività completamente automatizzata.

Dove Vendere i Prodotti On Demand


Potete vendere i vostri prodotti in diversi luoghi, tra cui:

- Shopify: Potete creare un intero negozio su Shopify a un basso costo. Questo è uno dei modi migliori per avviare un negozio di Print on Demand.
- Etsy
- Amazon
- eBay

Il vostro sito web di Print on Demand


I siti web di terze parti si prendono una parte del ricavato, ma la loro esposizione è molto più ampia. Dovrete affrontare molta concorrenza, ma grazie al traffico aggiuntivo spesso ne vale la pena.

Quando create il vostro sito web, avrete più libertà su come volete vendere i vostri prodotti, ma spesso ci vorrà molto più tempo per farsi notare. Fare entrambe le cose contemporaneamente è un'ottima opzione.

Man mano che si guadagna trazione, si può iniziare a convogliare il traffico solo verso il proprio sito web, eliminando così i siti web di terze parti dall'accaparrarsi una parte dei profitti.

Quali sono i migliori siti di Print on Demand?


I principali siti di Print on Demand dove potete iniziare a creare un negozio online per i vostri futuri clienti sono:

-Printify;
-Printful;
-Teelaunch;
-CustomCat;
-Lulu Xpress;

Esistono altri siti di Print on Demand, ma questi sono i cinque più conosciuti.

Come Gestire i resi del Print on Demand


La maggior parte delle aziende di Print on Demand, come Printify, rimborserà un acquisto solo se il prodotto stesso è difettoso o se l'azienda di Print on Demand ha commesso un errore. Se il cliente ha commesso un errore o non è soddisfatto del prodotto, dovrete decidere voi come gestirlo.

Ecco alcune opzioni:

- Nessun rimborso: Questa opzione significa che se un cliente commette un errore o non è soddisfatto, non siete disposti a ritirare il prodotto. In questo modo si risparmia la maggior parte del denaro derivante dai resi, ma nel tempo si avranno clienti insoddisfatti. A volte vale la pena di offrire rimborsi a condizioni specifiche per rendere felici i clienti.

- Nessun rimborso, ma credito del negozio: si tratta di un'opzione molto diffusa, che concede ai clienti insoddisfatti un credito totale o parziale per l'acquisto di un altro articolo, nel caso in cui restituiscano l'articolo di cui non sono soddisfatti. Quando un articolo viene restituito, potete tenerlo o trovare un modo per venderlo voi stessi. Se lo vendete voi stessi, le spese di imballaggio e spedizione sono a vostro carico.

- Rimborso parziale o totale: Con questa opzione, consentite al cliente di rispedirvi il prodotto di cui non è soddisfatto e voi gli rimborsate il denaro. In genere, questa soluzione rende felici i clienti, ma può diventare costosa se si verificano molti resi.

Il modo in cui gestite i resi può influenzare le vendite future o il passaparola sulla vostra azienda, quindi pensate strategicamente a come procedere.

Print On Demand - Conclusioni


In questo articolo abbiamo discusso i vari modi per guadagnare con il Print on Demand e come gestire la vostra attività di Print on Demand. Come potete vedere, il print on demand è un ottimo modo per iniziare a guadagnare online.

Se decidete di investire nel print on demand come modello di business, prendetevi un po' di tempo per conoscere i servizi on demand che volete utilizzare e capire come funzionano. Potreste anche consultare un professionista per avere consigli e aiuto.

E' importante che le prime vendite vadano bene, perché saranno la base per i clienti futuri. Una base solida ridurrà i problemi di assistenza ai clienti nel tempo e aumenterà gli ordini ripetuti da parte dei clienti soddisfatti.

Hai Trovato Utile o Interessante questo Contenuto?

Clicca sul tasto DONAZIONE qui in basso e dona 1 EURO. Grazie Infinite!



Lascia un Commento
Contenuti Correlati
Come Guadagnare con Tiktok [No Free]
Come Guadagnare con l'Affiliate Marketing [Free]
La Guida Definitiva per Avviare un E-Commerce [Free]
La Guida Definitiva per Creare una Landing Page Efficace [Free]
Come Guadagnare con la Vendita dei Domini Web [Free]
Come Creare un Corso e Guadagnare Online [Free]
Corso Clickbank - La Guida Definitiva per Guadagnare con Clickbank [Free]
La Guida Definitiva all'Email Marketing [Free]
10 Metodi per Fare Soldi Online [Free]
Come Fare Soldi Online con il Dropshipping [Free]
Corso Google Adsense: Come Guadagnare? [Free]
Bitcoin: Guida Completa Per Principianti | Come Fare Soldi? [Free]

Altri Contenuti
Vai alla Home Page di PcGuida.com