L'Inglese Pratico e Gratuito

  

    

 Corso di Inglese: Indice delle Lezioni



Tools


 + Traduttori Online


Come Capire l'Inglese Parlato

Problemi a capire quello che dicono gli inglesi mentre parlano?

Per la soluzione clicca qui.

Il nostro scopo: Farti imparare in meno di 5 minuti al giorno

> Per le lezioni passate clicca qui

La lezione di Oggi:Corso d'inglese pratico
Lezione 13 - Differenza Tra Do e Make (03-12-2013)

 

   

Come Capire l'Inglese Parlato

Problemi a capire quello che dicono gli inglesi mentre parlano?

Per la soluzione clicca qui.





 

Do ed Make. Entrambi hanno lo stesso significato in italiano, ovvero "fare".

 

I Do - Io faccio -  Pron. Ai du

I Make - Io faccio - Ai meik

 

Qual è quindi la differenza?

Nella lezione di ieri dopo aver visto la differenza tra Must ed Have to, abbiamo finalmente iniziato a conoscere il verbo avere, anche se indirettamente. Oggi parliamo di un altro verbo, il verbo Do, ma anche in questo caso non parleremo direttamente del verbo, ma della differenza di significato tra Do e Make e di come usarli.

 

In questo modo, lentamente ci avvicineremo a quelli che sono i 3 verbi più importanti in inglese, ovvero essere, avere e fare.

  • To Be - Essere (Pron. Tu bi)

  • To Have - Avere (Pron. Tu ev)

  • To Do - Fare (Pron. Tu do)

Chiusa questa breve parentesi, parliamo quindi di Do e Make e del loro significato identico, ma utilizzato in contesti completamente diversi.

 

Iniziamo con Do

I do gymnastics  -  Io faccio ginnastica

 

Come si può notare in questo caso, quello che dico nella frase è che faccio ginnastica. La ginnastica non è qualcosa che si crea o si materializza, ma una cosa che si fa e basta.

 

Adesso passiamo a Make per capire ancora meglio la differenza tra i 2 verbi.

I Make a coffee - Io faccio un caffè

 

In questo caso quindi il fatto che abbia fatto un caffè, in realtà è una creazione.

 

Da ciò se ne deduce che la differenza tra i 2 verbi è semplicissima:

  • Do si usa quando si fa qualcosa senza creare nulla.

  • Make si usa quando si crea qualcosa.

Un altro modo di fare la distinzione tra i 2 verbi, forse ancora più facile è quello di tradurre Do come fare e Make come creare. In questo modo è ancora più facile da capire.

 

Quindi se vogliamo giocare ancora con Make,  ci basterà aggiungere una piccola R :) finale, per trasformarlo in Maker, ovvero creatore.

 

Dio colui che ha creato tutto quello che conosciamo è il creatore, quindi God is maker.

 

Pronuncia: Gad is meiker (la r finale come sempre, si sente a stento).

 

Vedi anche

Lezione 80 - Significato ed uso di Make do

Lezione 81 - Significato ed uso di Make a fuss

Lezione 82 - Significato ed uso di Make an effort

 

Lezione 57 - Significato ed uso di Do up

Lezione 76 - Significato ed uso di Do Well

Lezione 77 - Significato ed uso di Do School Subject

Lezione 78 - Significato ed uso di Do without

Lezione 79 - Significato ed uso di Do away with

 

 

 

 


Come Capire l'Inglese Parlato

Problemi a capire quello che dicono gli inglesi mentre parlano?

Per la soluzione clicca qui.





> Per le lezioni passate clicca qui


Condividi